CategoriesCredoBio Informa

La primizia di stagione: i piselli

RICORDA:
Mangiare prodotti di stagione fa bene alla salute e al mondo in cui viviamo.
La Natura possiede una grande intelligenza per cui ci offre tutto ciò di cui il nostro organismo ha bisogno in un determinato periodo dell’anno: rende disponibili gli alimenti giusti con i nutrienti giusti, nel periodo in cui occorrono maggiormente.

Originari del bacino del Mediterraneo e dell’Asia. I momenti migliori per la raccolta sono la primavera e l’estate, quando sono ancora teneri e dolci.

Sono tra i legumi più digeribili, nutrienti e aiutano a combattere la stitichezza. I piselli freschi (o surgelati come tali) sono adatti a diabetici e obesi, che devono invece evitare quelli secchi. Sono controindicati in caso di gastroenterocolite, gastrite e aerofagia. Come molti altri lipidi hanno un alto contenuto di lipidi e un buon contenuto in proteine. Queste caratteristiche li rendono ulteriormente indicati a regimi dietetici ipocalorici

Come conservare:

Non più di 48 ore in frigorifero, se interi; se i piselli sono sgranati anche 4-5 giorni, all’interno di un contenitore ermetico. Questo delicato non si conserva a lungo.

In cucina:

Si cuociono preferibilmente lessi e si consumano da soli, come contorno o come ingrediente di primi piatti (asciutti o in brodo) e di insalate miste. I piselli secchi devono essere precedentemente ammollati in acqua. Con i baccelli freschi più teneri si preparano minestre e zuppe, oppure, lessandoli e frullandoli insieme ai piselli, una salsa cremosa.
Fonte: testo “Cosa mangiamo” di Sorrentino e Bay.